In primo piano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dal 1° dicembre 2017 i cittadini possono presentare, presso il proprio Comune di appartenenza, la domanda di accesso al Reddito di Inclusione (REI), la misura nazionale di contrasto alla povertà, che sarà erogato partire dal 1° gennaio 2018 come previsto dal DLgs n. 147 del 2017Al riguardo, l’INPS ha emanato la Circolare n. 172 del 22 novembre 2017, con cui fornisce agli operatori comunali le prime istruzioni operative. Sono allegati alla Circolare anche il modulo per la domanda di REI e il modulo cosiddetto REI-com, da compilarsi nel caso di variazioni della situazione lavorativa e reddituale dei componenti il nucleo beneficiario intervenute durante l’erogazione del beneficio. Lo stesso istituto, con il messaggio INPS 4636, pubblicato il 21 novembre 2017, fornisce anche le specifiche tecniche per la trasmissione telematica all'Istituto delle domande da parte degli enti preposti. Inoltre, con il messaggio n. 4811 del 30 novembre 2017, l’INPS ha fornito le istruzioni operative per la presentazione e l’istruttoria delle domande di accesso alla misura, e in particolare quelle relative all’ottenimento del PIN per l’accesso ai servizi dell’Istituto e alle conseguenti modalità di trasmissione delle domande. Le domande di accesso alla misura dovranno essere trasmesse dai Comuni e dagli ambiti territoriali esclusivamente tramite il portale messo a disposizione da INPSin qualità di soggetto attuatore che autorizza e dispone il versamento del beneficio.L’invio dovrà avvenire entro quindici giorni lavorativi dalla data della richiesta del ReI e nel rispetto dell’ordine cronologico di presentazione. In caso di esito positivo delle verifiche di competenza dei comuni e degli ambiti territoriali, comunicate all’INPS, nonché delle verifiche effettuate dall’INPS, il ReI è riconosciuto dall’Istituto, che dispone il versamento del beneficio (art. 9).

Considerato che il 16 dicembre cade di sabato, si rende noto che, per quest'anno, il termine per il pagamento in autoliquidazione del saldo dell'Imposta Municipale Propria (I.MU.) e della Tassa sui Servizi Indivisibili (TA.S.I.) per l'anno 2017 scade il primo giorno lavorativo successivo e, cioè, il 18 dicembre 2017.
Per consultare l'avviso e le deliberazioni di C.C. n. 007 (I.MU.) e n. 008 (TA.S.I.) del 31/03/2017, che hanno confermato, per il corrente anno 2017, la misura delle aliquote e delle detrazioni già vigenti per i tributi citati negli anni precedenti, digitare sui link sotto riportati:
 

PUBBLICATO ALL'ALBO PRETORIO IL BANDO PER LA CONCESSIONE DEL PACCO VIVERI DEL BANCO ALIMENTARE PER L'ANNO 2018.

 

LA SCADENZA DEL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE E' STATA FISSATA AL 15/12/2017 - ORE 12:00.

 

DOCUMENTI IN CONSULTAZIONE

BANDO

MODELLO DI DOMANDA

Con deliberazione della Giunta Comunale n. 31 del 27 ottobre 2017, esecutiva, è stato approvato il Piano del Colore della frazione Massascusa. Per scaricare il Piano è necessario cliccare sul seguente link:  Piano del Colore della frazione Massascusa

SI INFORMANO I CONTRIBUENTI CHE POSTE ITALIANE STA RECAPITANDO GLI AVVISI DI PAGAMENTO PER IL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI PER L'ANNO 2017.

SI RICORDA AL RIGUARDO CHE NELLA BUSTA SONO ACCLUSI I BOLLETTINI PRECOMPILATI PER IL PAGAMENTO DELLA TASSA CHE PUO' ESSERE VERSATA IN UNICA SOLUZIONE ENTRO LA DATA DELLA PRIMA SCADENZA (10/08/2017) OPPURE IN QUATTRO RATE DI PARI IMPORTO ALLE SEGUENTI SCADENZE: 10/08/2017 - 30/09/2017 - 30/11/2017 - 30/01/2018.

SI SEGNALA LA PRESENZA DI ALCUNI REFUSI DI STAMPA NELLA LETTERA CHE AVVISA IL PAGAMENTO E NEL RETRO DOVE E' RIPORTATO IL DETTAGLIO DEGLI IMMOBILI SOGGETTI A TASSAZIONE, DELLE SCADENZE, DELLE MODALITA' DI PAGAMENTO E DEL RIEPILOGO DEGLI IMPORTI.

INFATTI NEL QUARTO CAPOVERSO DELLA LETTERA DI AVVISO COMPARE LA SCADENZA DEL 30/07/2017 CHE E' INVECE STATA SOSTITUITA DALLA SCADENZA DEL 10/08/2017 PER QUANTO RIGUARDA IL PAGAMENTO IN UNICA SOLUZIONE.

PERTANTO SI CONFERMA CHE CHI FOSSE INTENZIONATO AL PAGAMENTO DEL TOTALE DOVUTO IN UNICA SOLUZIONE DOVRA' EFFETTUARLO ENTRO LA SCADENZA DEL 10/08/2017 UTILIZZANDO IL BOLLETTINO DI IMPORTO COMPLESSIVO PARI ALLA SOMMATORIA DELLE QUATTRO RATE E CESTINARE GLI ALTRI PER EVITARE DUPLICAZIONI DI PAGAMENTO.

NEL RETRO DELLA LETTERA INVECE NON COMPARE LA QUARTA ED ULTIMA RATA DI PAGAMENTO DEL 30/01/2018, MENTRE RISULTA ALLEGATO IL RELATIVO BOLLETTINO CORRETTAMENTE PRECOMPILATO E VALORIZZATO.

PERTANTO CHI DECIDE DI PAGARE A RATE DOVRA' UTILIZZARE ALLE RELATIVE SCADENZE TUTTI I QUATTRO BOLLETTINI DEI VERSAMENTI RATEALI E CESTINARE QUELLO DEL VERSAMENTO IN UNICA SOLUZIONE PER EVITARE DUPLICAZIONI DI PAGAMENTO.

CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO E VI INVITIAMO A CHIEDERE EVENTUALI CHIARIMENTI AGLI UFFICI COMUNALI.

SI PUBBLICA IL TESTO DEL REGOLAMENTO DELLA NUOVA IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC), APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 007 DEL 29/05/2014, AGGIORNATO ALLA VERSIONE RISULTANTE DOPO LE MODIFICHE APPORTATE CON DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 018 DEL 06/10/2014, CHE DISCIPLINA LA NORMATIVA APPLICABILE PER LE TRE COMPONENTI IMU (IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA) - TARI (TASSA SUI RIFIUTI) - TASI (TASSA SUI SERVIZI INDIVISIBILI).

 

PER SCARICARE IL REGOLAMENTO AGGIORNATO CLICCA QUI.

PER SCARICHARE IL MODELLO DI DICHIARAZIONE TARI/TASI CLICCA QUI.

 

Titolo

Comune di Ceraso (C.F. 84000250658 - P.IVA 00775950652)

Piazza Municipio - 84052 Ceraso ( SA ) | Telefono: 0974/61078 | Fax: 0974/61475 | E-mail: comuneceraso@libero.it 

PEC Protocollo e Ufficio Segreteria: segreteria.ceraso@asmepec.it 

PEC Ufficio anagrafe e stato civile: anagrafe.ceraso@asmepec.it 

PEC Ufficio tecnico comunale: utc.ceraso@asmepec.it 

 TESORERIA COMUNALE IBAN:  IT50 Y070 6676 5300 0000 0408 017

C/C POSTALE: 15081847

Codice Univoco Fatturazione Elettronica: UF64XD

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.195 secondi
Powered by Asmenet Campania